Stage didattici (Canto delle Lame)

Gli Stage didattici sono particolari momenti formativi inseriti all’interno di un Ciclo di incontri, detto “Canto delle Lame”. Un Ciclo di grande intensità espressiva, teso a strutturare un profondo compromesso fra la tecnica di narrazione orale e la coreografia di spada, in modo da rivolgersi a qualsiasi tipo di destinatario, sia esso un principiante o un professionista.

   La caratteristica peculiare di ogni stage è il rigore con il quale ci si approccia al momento formativo, conteso fra l’aspetto didattico e quello pratico con l’arma”.

   I contenuti degli stage sono molto ricchi e studiati appositamente per il tipo di performance programmata.

 

[Black Ravens]

Questo stage didattico permette al partecipante di fare esperienza diretta del Canto della Spada attraverso un buon compromesso fra la parte di tecnica di narrazione orale e la coreografia di spada.

   La tematica del Preludio permette a chiunque di saggiare la forza espressiva della performance all’interno di un dinamico processo di improvvisazione orale, breve e di facile assimilazione.

   L’uso della spada in Black Ravens verte su uno/due passi base, secondo un principio di trasformazione tematica, rendendo così meno ostica l’applicazione dei movimenti, anche per i principianti.

Sviluppo. L’incontro si sviluppa attraverso una sessione didattico-performativa di tipo intensivo con la spada. Analisi e Performance.

Durata. Da due a tre ore.

Rapporto euritmico (Parola/Movimento): Livello Base/Intermedio.

Programmazione dello Stage (alcuni elementi):

Il rapporto tra Parola e Movimento;

I movimenti base (Alzata nelle sue tre forme; Mezzo fendente);

Le Sequenze e le Combinazioni;

Linguaggio ed Espressione;

La Figurazione con la Livrea (didattica);

Breve Performance improvvisativa individuale e di gruppo.

Costo. Basso.

 

[Assedio]

Questo stage didattico si afferma per il suo approccio creativo e molto articolato, facendo del tema dell’Assedio il suo vessillo portante.

   Il tema trattato e la media lunghezza del momento performativo permettono di esprimere al meglio il rapporto fra parola e movimento, in particolar modo, innervando all’interno del processo di improvvisazione orale la dimensione fonosimbolica del verso.

   L’uso della spada in Assedio verte su un ampio range di passi base, privilegiando il principio di eterogeneità coreografica all’interno di una stessa unità narrativa.

Sviluppo. L’incontro si sviluppa attraverso una profonda sessione didattico-performativa di tipo intensivo con la spada. Analisi e Performance. 

Durata. Da due a tre ore.

Rapporto euritmico (Parola/Movimento): Livello Intermedio.

Programmazione dello Stage (alcuni elementi):

Il rapporto tra Parola e Movimento;

I movimenti base (Alzata nelle sue tre forme; Mezzo fendente; Stacco);

Le Sequenze e le Combinazioni;

Linguaggio ed Espressione con particolare approfondimento dell’aspetto fonosimbolico del verso;

La Figurazione con la Livrea (didattica);

Variatio in ambito linguistico e coreografico;

Performance improvvisativa individuale e di gruppo di media lunghezza.

Costo. Medio.

 

[Wyvern]

Questo stage didattico esprime al meglio il rapporto euritmico fra parola e movimento e la profonda concettualità sottesa al Canto della Spada, facendo della figura del Drago suo elemento centrale e unità mensurale.

   Il tema trattato e la media lunghezza del momento performativo lo rendono uno stage davvero accattivante, in particolar modo, qui, la coreografia di spada raggiunge un livello di espressività molto più alto rispetto ai due precedenti.

   L’uso della spada in Wyvern verte su un variegato range di passi base e avanzati, soprattutto promuove la Variatio come base per procedere alla creazione di alcune versioni inedite di movimenti canonici.

Sviluppo. L’incontro si sviluppa attraverso una profonda sessione didattico-performativa di tipo intensivo con la spada. Analisi e Performance.

Durata. Da due a tre ore.

Rapporto euritmico (Parola/Movimento): Livello Medio/Alto. 

Programmazione dello Stage (alcuni elementi):

Il rapporto tra Parola e Movimento;

Movimenti base e avanzati (Sottano; Maschera; Stacco; Nastro; Giropolso);

Le Sequenze e le Combinazioni;

Linguaggio ed Espressione con particolare approfondimento dell’aspetto figurativo del verso;

Costruzione scenica (creatura mitico/fantastica);

La Figurazione con la Livrea (didattica);

Performance improvvisativa individuale e di gruppo di media lunghezza.

Costo. Medio.